LA GIORNATA EUROPEA E…L’ARRIVO DEI NOSTRI CONCITTADINI D’AMERICA

 
Giovanni Russo, titolare della PRATTVILLE MACHINE di BOSTON
 

Sono già arrivati in Augusta – secondo una tradizione ormai consolidata da molti anni – i primi augustani provenienti dalle Americhe giunti appositamente per partecipare ai festeggiamenti in onore di S. Domenico. E’ previsto nei prossimi giorni l’arrivo di altri concittadini provenienti dal Canada, ed ancora da S. Francisco, Detroit , S. Diego e S. Matteo e dal Venezuela.

Da oltre venti anni ho avuto modo di curare i rapporti con le singole realtà che nel mondo tengono alto il nome della città megarese non solo con iniziative comunitarie, celebrazioni laiche e religiose, ma anche e soprattutto con la tradizione orale vissuta e condivisa in ambito familiare. Negli anni scorsi ho avuto tante occasioni per ribadire la necessità di coltivare queste occasioni per far si che l’identità locale non vada perduta.

Questa mattina ho avuto il piacere di partecipare alla manifestazione promossa dal II Istituto di Istruzione Superiore “Gaetano Arangio Ruiz” presso i locali del Tecnico industriale. L’invito mi era stato rivolto dalla professoressa Rosaria Gianino che ringrazio per la bella opportunità che mi ha regalato. L’iniziativa – nell’ambito della Giornata dell’Europa, ha avuto la finalità di presentare i progetti PON 2007/2013 ma soprattutto i vari progetti già attuati della scuola. La mia presenza era motivata dal fatto che negli anni scorsi sono stato coinvolto come docente di un progetto di conoscenza della toponomastica della città e del territorio. Ma l’occasione è servita anche per incontrarci con l’amico John Russo titolare della rinomata PRATTVILLE MACHINE di BOSTON e autorevole membro dell’AUGUSTA FRATERNAL ASSOCIATES (oggi Augusta Boston Club) . Russo è arrivato a tarda sera con la gentile consorte signora LUCY e non è voluto mancare ad un momento di incontro con gli studenti dell’Industriale di cui è docente ad honorem.

Con i coniugi Russo vi è un rapporto di sincera amicizia in quanto a partire da oltre quattro lustri abbiamo avviato un programma di iniziative ed incontri ufficiali che hanno permesso a tanti augustani – specie in occasione dei festeggiamenti di S. Domenico – di ritrovare il gusto e la gioia di tornare nella loro città. Tra i tanti momenti di aggregazione non posso non ricordare i concerti promossi dalla banda musicale “Città di Augusta” in onore degli augustani nel mondo. Tra gli organizzatori un ruolo di primo piano l’ha avuto Aldo Raina, presidente dell’associazione Giuseppe Passanisi che ha avuto il merito di promuovere eventi di grande interesse cittadino.

Mi diceva l’anziana suocera di John, la “zia Cuncittina”: “una volta quando venivamo ad Augusta ci sentivamo forestieri, nessuno ci conosceva, oggi – grazie a queste iniziative – torniamo con piacere no’ nostru paisi”.

Queste parole di hanno riempito di gioia. Anch’io, nel mio piccolo – come tanti amici che nel tempo hanno dedicato forze ed energie di ogni tipo – ho contribuito a far rinascere un desiderio, quel desiderio mai sopito in tanti figli di Agusta di tornare nella loro terra e sentirsi a casa propria.

 

Giuseppe Carrabino

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in eventi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...